Benvenuti nel mio mondo!

Ciao a tutti e benvenuti nel mio blog!

Dopo tanti tentennamenti ho finalmente creato un piccolo angolo tutto mio dove condividere idee, progetti e pensieri con tutti coloro che avranno desiderio di addentrarsi e scoprire, un pò alla volta, qualcosa in più di me. Non ho molto tempo da dedicare a tutto ciò che mi appassiona, ma in alcuni particolari periodi sono un vulcano di idee che amo condividere con chi, come me, è appassionato di creazioni, arredamento old style-country-shabby chic, cucina, viaggi, fotografia, lettura, e di tutto ciò che può essere frutto di passione e fantasia.
Spero possiate trovare qualche spunto interessante o curioso; sarò ben lieta di ricevere commenti e suggerimenti da tutti voi. Buona visita!



Ciao a tutti! eccoci di nuovo in pista per la nuova festività ormai alle porte.....giunta con forse troppo anticipo rispetto agli altri anni questa Pasqua, ahimè ancora troppo fredda e dai toni ancora poco primaverili, sarà all'insegna di piccoli messaggi di affetto, pace e gioia da condividere con le persone più care. Qualche piccolo suggerimento, un pò di creatività ed il gioco è fatto.........

Auguro a tutti Voi una meravigliosa Pasqua!
Vi aspetto qui più numerosi che mai!

Un abbraccio affettuoso, Patty

Edoardo Bennato - E' Lei

Loading...
E’ lei che proprio in questo istante sta nascendo nell’angolo più povero del mondo Che forse questo mondo cambierà E’ lei perché la povertà le da un vantaggio Le dà più leggerezza e più coraggio E con questo vantaggio lotterà Contro guerre senza ragione Contro guerre senza pietà Contro guerre di chi le vuole Contro guerre di chi le fa E’ lei perché c’è già qualcuno che l’aspetta E le darà equilibrio e tenerezza E con questa certezza lotterà Contro guerre senza ragione Contro guerre senza pietà Per pietà che è solo finzione E si veste di santità Contro antiche stregonerie E moderne ingenuità Contro tanti falsi profeti E vere bestialità!.... Eh!!! Lei che parte da zero Lei che passa di qua In un mondo confuso dalla sua civiltà Tra chi invoca i diritti Sulla terra promessa E chi giura vendetta Contro chi gliela tolta C’è un vagito lontano Forse il peggio è passato È un futuro diverso Forse è già cominciato!

sabato 15 gennaio 2011

Decoriamo con il cioccolato!

Ecco qui qualche suggerimento per realizzare decorazioni tali da rendere anche i dolci più semplici vere opere da pasticceria! Idee originali per personalizzare il vostro dessert e stupire gli ospiti con effetti davvero speciali. Basta esercitarsi un po’, fare provvista di cioccolato ed il gioco è fatto!
Con il cioccolato:


- Glassa al cioccolato:

portare ad ebollizione 220 g. di panna liquida, quindi toglierla dal fuoco e aggiungervi 250 g. di cioccolato fondente precedentemente diviso in piccoli pezzi; unirvi facoltativamente due cucchiai di rhum, mescolare e fare sciogliere il tutto lentamente. Una volta raffreddato, passare la glassa al setaccio per eliminare eventuali grumi e utilizzarla per guarnire una torta (posta su una gratella), distribuendola uniformemente con una spatola su tutta la sua superficie, bordi compresi. Una volta solidificato, far scivolare il dolce su un piatto di portata.



- Pirottini di cioccolato:
Mostra immagine a dimensione interasciogliere il cioccolato fondente nel seguente modo: dividerlo in piccoli pezzi e versarli in un pentolino a fondo spesso; mettere quindi il recipiente a bagnomaria in un tegame piu' grande in cui precedentemente sara' stata portata ad ebollizione dell'acqua, mescolando di tanto in tanto, a fuoco spento, finche' il cioccolato non si e' lentamente e completamente fuso.
Occorre fare attenzione che tutti gli utensili utilizzati siano perfettamente asciutti, poiche' l'acqua puo' causarne un eccessivo addensamento. Fatto cio', rivestire completamente con un pennello da cucina l'interno dei "pirottini" di carta e farli solidificare in frigorifero; per una maggiore resistenza, ripetere quindi nuovamente l'operazione e fare asciugare per qualche ora. Eliminare delicatamente i "pirottini" di carta e farcire i gusci di cioccolato ottenuti a piacere con del gelato o con creme.


- Disegni di cioccolato:

Mostra immagine a dimensione intera
sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel microonde.
Versarlo in una tasca da pasticciere con bacchetta liscia e, sopra una teglia rivestita con carta da forno, dare libero sfogo alla fantasia disegnando con il cioccolato fuso dei piccoli decori abbastanza pieni; se si vogliono realizzare dei soggetti piu' complessi, disegnarli prima con una matita sulla carta da forno, quindi capovolgerla e ricalcarne la decorazione. Fare raffreddare per circa mezz'ora, quindi staccare delicatamente il cioccolato dalla carta;
 utilizzare le figure ottenute per guarnire.
Al posto della tasca da pasticciere, si puo' anche adoperare un sacchetto di plastica (tipo quelli impiegati per surgelare gli alimenti): basta tagliarne un angolo dal quale far uscire una bocchetta e il gioco e' fatto!

- Formine di cioccolato:


sciogliere il cioccolato fondente finche' non si e' lentamente e completamente fuso. Versarlo in una teglia foderata con carta da forno e livellarlo al fine di ottenere uno strato sottile di circa 3 mm. di spessore. Fare raffreddare per circa mezz'ora, quindi rovesciare il cioccolato su un altro foglio di carta e staccarne delicatamente l'altro; a questo punto, con dei tagliabiscotti, incidere le formine desiderate ed utilizzare per guarnire il dolce.
 
Con il cacao in polvere:

poggiare su un lato del piatto di portata una forchetta ed un coltello per dolci, farvi cadere sopra, a pioggia da un colino a maglie fitte, del cacao in polvere, quindi togliere delicatamente le due posate: rimarra' impressa sul piatto la loro sagoma!

 

                                 
Con lo zucchero:

ritagliare un foglio di carta della stessa dimensione del dolce, farvi un disegno (o scrivervi un nome od una dedica), ritagliare anche quest'ultimo e poggiare la "mascherina" cosi' ottenuta sulla superficie del dolce; farvi cadere sopra, a pioggia da un colino, dello zucchero a velo (o del cacao in polvere) e, togliendo delicatamente il foglio, si otterra', di contrasto, il disegno riprodotto sul dolce.
Con confettini di zucchero colorati o gocce di cioccolato:

la superficie dei biscotti di pasta frolla ritagliati nelle forme piu' svariate con gli appositi stampini, puo' essere ad esempio spalmata con confettura d'albicocche e poi guarnita con confettini di zucchero colorati o gocce di cioccolato.

                                                                       
                                                            Con il caramello:
Mostra immagine a dimensione intera
occorrono 125 g. di zucchero semolato e circa due cucchiai di acqua. Mettere lo zucchero in un tegamino, inumidirlo con un pochino d'acqua e poche gocce di succo di limone in modo che resti appena colante, e scioglierlo a fuoco medio mescolando; lasciare quindi cuocere fino a quando il caramello ha preso un colore uniforme e dorato (non deve scurirsi troppo altrimenti diventa amaro: lo zucchero e' al punto giusto di cottura quando una goccia fatta cadere in acqua fredda si indurisce immediatamente). A questo punto si possono fare:
- delle spirali, facendo colare il caramello su della carta da forno formando una lunga striscia; quando e' ancora morbido, avvolgerlo attorno al manico di un mestolo di legno, aspettare che si raffreddi e sfilarlo quindi delicatamente;
- dei gomitoli, intingendo una forchetta nel caramello e facendolo quindi colare velocemente dai rebbi su della carta da forno, formando dei decori frastagliati a matassina (se si indurisce troppo, rimetterlo un attimo sul fuoco); aspettare che si raffreddi e staccarlo quindi delicatamente;
sono delle decorazioni d'effetto, per esempio, per decorare un "creme-caramel".



La ghiaccia reale:

La ghiaccia reale e' un composto liscio ed omogeneo con il quale si possono ricoprire o guarnire torte e pasticcini (l'albume puo' essere sostituito con dell'acqua bollente: in questo caso, si parlera' di ghiaccia all'acqua). Per realizzarla perfettamente bisogna rispettare le seguenti proporzioni:
- una parte di albume freschissimo, quattro parti di zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone (per renderla piu' candida). Versare in una terrina l'albume, lo zucchero a velo, qualche goccia di limone e sbattere energicamente con una frusta per una decina di minuti: la ghiaccia sara' pronta quando sara' sufficientemente soda e consistente da formare, sollevando la frusta, delle punte solide.
E' preferibile usare la ghiaccia subito: se dovesse avanzare, puo' essere comunque conservata in frigorifero per alcuni giorni chiusa in un contenitore di vetro.
Le "coupelle":
Mostra immagine a dimensione interaSono scenografiche coppette di cialda che diventano, per esempio, bellissimi contenitori per un gelato o per una macedonia. Gli ingredienti per ottenere 4 coppette sono:
- 50 g. di burro
- 50 g. di farina
- 50 g. di zucchero a velo
                         - Un albume
Versare in una ciotola il burro ammorbidito a temperatura ambiente e lavorarlo con una frusta fino a ridurlo in crema; aggiungere la farina, lo zucchero, l'albume e dividere quindi l'impasto a cucchiaiate su una placca rivestita con carta da forno, formando quattro dischi; infornare a 200° per quattro minuti e quando i bordi iniziano a scurire, sfornarli e sistemarli, ancora morbidi, su quattro coppette capovolte, modellandoli velocemente a corolla. Raffreddandosi, s'induriscono e diventano degli stupendi contenitori.

2 commenti:

  1. Patty...non puoi mettermi queste cosine buone ora che sono a dieta!!!Eli

    RispondiElimina
  2. Ecco dove erano i commenti...
    Volevo solo dirti che sei stata davvero brava acreare questo blog...E' fantastico!
    E ti rappresenta parecchio...(per noi che ti conosciamo) è davvero "patty"!
    Tanti baci
    Laura & Miki

    RispondiElimina

GRAZIE per i vostri commenti!
Per gli utenti NON registrati e senza blog:
Se volete lasciare un commento selezionate Anonimo nella casella sottostante...ricordate però di firmarvi!